Ancona – VII mondialito antirazzista Assata Shakur – I giornata

SABATO 31/05/2008 Piazza Pertini Ancona

Falchi dell’Atalas – Alleanza Lima 8-0
Ass. Perù Ancona – Santo Domingo 2-8
Bolivia – Tunisia 3-1
Senza Confini – Afghanistan 2-2
Perù Ancona – Cusco 6-6
Romanianland – Ass. Assata Shakur 7-1
Argentina – Circolo Africa 3-1

Inizia con il botto il VII torneo antirazzista Assata Shakur, 278 atleti 27 squadre in rappresentanza di una ventina di paesi, centinaia di spettatori nella prima giornata numeri impressionanti che hanno trasformato questo torneo in un evento vero e proprio.  Al di là delle partite l’atmosfera che si respirava sabato sera era veramente incredibile, centinaia di persone che si salutavano e scambiavano racconti e progetti di vita in tutte le lingue del mondo, la parte più emozionante è stata senza dubbio la sfilata in campo di tutte le formazioni partecipanti al torneo aperta dai marocchini con tanto di bambine in vestito tradizionale, poi sono sfilati i peruviani in gran numero come tutti gli anni, gli italiani presenti in diverse squadre, i boliviani coloratissimi, i tunisini, i senegalesi, i domenicani giovanissimi ed entusiasti, i brasiliani, gli argentini che sono entrati cantando, gli afgani, i sudanesi insieme agli eritrei, i rumeni ed a chiudere i camerunensi. Un serpentone colorato e danzante che ha attirato l’attenzione di tutta la piazza Pertini gremitissima. A fare da cornice musicale ci ha pensato in campo il gruppo musicale diretto da Elton e le ballerine di danza orientale Jasmina e Saida, mentre i brasiliani di Batukari si esibivano in mezzo alla gente.
Sugli spalti grande calore ad ogni partita mentre in campo agonismo e fair play.
I campioni in carica, i falchi dell’Atalas hanno battuto i peruviani del lima all’esordio in questo torneo per 8-0, ancora una volta i nord africani sono riusciti ad allestire una formazione estremamente competitiva e sostenuta da un caloroso pubblico. Grande impressione hanno suscitato i giovanissimi del Santo Domingo più che giocare sembravano danzare in campo sconfiggendo la pur quotata Associazione Perù. L’espertissima Bolivia ha invece avuto ragione sulla Tunisia del capitano Taieb che in realtà non si è mai arreso (3-1). Due pareggi invece tra Senza Confini e Afghanistan (2-2) e tra Cusco e Perù Ancona (6-6) con i cuschigni decisamente rafforzati rispetto all’anno precedente. Grande emozione prima della partita tra Romania e Assata Shakur, entrambe le squadre hanno indossato una maglia con la bandiera rumena in omaggio ad Andrea Cesca giovanissimo scomparso recentemente in un incidente stradale, i genitori sono gli organizzatori della squadra rumena e nonostante avessero la morte nel cuore hanno voluto partecipare al torneo, un segno di grande forza d’animo che rende a loro un grande onore e commuove l’organizzazione del torneo. Sul campo i rumeni si sono dimostrati fortissimi come sempre infliggendo 7 goal ai rossi di Assata. In chiusura la vittoria dell’Argentina (3-1) sul sempre ostico Circolo Africa decisamente il girone più duro con gli altri marocchini del Marocco Marche.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Mondialito antirazzista, VI - IX Mondialito e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...