Primo incontro nazionale tra le polisportive antirazziste e palestre popolari – resoconto

ANCONA CENTRO SOCIALE ASILO POLITICO  14/15 GENNAIO

E’ stata una due giorni densa di emozioni, il primo incontro Nazionale ci ha riservato momenti che difficilmente dimenticheremo. 

Sabato

Nel primo pomeriggio si è svolto nel campo di CANDIA di DON ORIONE il triangolare tra la polisportiva ASSATA SHAKUR, CAMEROUN e la DELEGAZIONE DELLE POLISPORTIVE.

La prima partita ha visto la vittoria dell’ASSATA SHAKUR contro il CAMEROUN  per 2 a 1, reti dell’Albanese Klaudy e del Peruviano Salazar su rigore.

Nel secondo incontro il CAMERUN si riscatta e batte per 4–1 la formazione delle POLISPORTIVE.

Il terzo incontro invece vede il pareggio tra l’ASSATA SHAKUR e le POLISPORTIVE per 2 – 2. Ancora in rete l’albanese Klaudy e il goal del centrocampista MATTHIAS.

Verso le 19.30 al Centro Sociale ASILO POLITICO ci sono state le premiazioni: una targa ricordo per tutti offerta direttamente dalla UISP di Ancona di persona dal Presidente GIOVANNI BARONE.

Dopo il terzo tempo è stato il momento di vedere il video intervista a CARLO PETRINI, giocatore del Milan e del Torino che ha denuciato per primo il giro di calcio scommesse. Dopo  il video si è aperto un dibattito con presenti oltre 300 persone.

Finito il dibattito cena e festa fino all’alba.

Domenica

Il momento più interessante. 15 realtà si sono incontrate per la prima volta e confrontate sulla tematica: un altro sport è necessario.

Presenti:  Assata Shakur Ancona, san Precario Padova, boxe popolare Cosenza, polisportiva antirazzista la paz Parma, upper cup Alessandria, balon mundial Torino, palestra popolare Valerio Verbano Roma, palestra popolare mustakkio Taranto, equipo popolar Napoli, rappresentante di 12 palestre popolari romane, la paz Rimini, polisportiva indipendente Vicenza, palestra popolare Bologna, primi della strada Terni, hsl Bologna, palestra rebelde Fabriano e rappresentante nazionale della uisp.

Dopo la presentazione delle realtà presenti, si è deciso di costituire una rete per affrontare insieme le lotte comunisi farà una raccolta firme per sostenere la campagna del diritto di cittadinanza e scardinare il razzismo burocratico sul tesseramento degli atleti stranieri non solo sul calcio ma anche negli altri sport.

Nei prossimi gironi uscirà un documento che verrà sottoscritto dalla uisp nazionale e si cercherà di farlo sottoscrivere ed espandere il più possibile.

Si è deciso di continuare la raccolta di firme  in solidarità alla Polisportiva Assata Shakur per riappropriarsi del nome anche nel campionato ufficiale della f.i.g.c..

Ad oggi le firme hanno superato 5000 ma si conta di raccoglierne entro la fine del campionato molte di più, anche grazie all’aiuto delle altre realtà italiane.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Altre iniziative e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Primo incontro nazionale tra le polisportive antirazziste e palestre popolari – resoconto

  1. Pingback: Prima vittoria della campagna “Gioco anch’io” | Polisportiva antirazzista Assata Shakur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...