13^ giornata di ritorno

12/4/2014 Campo don Orione di Candia, 19:30

KONLASSATA ANCONA  – PONTEROSSO CALCIO   1 -2
(25′ ST. OMOKARO)

KONLASSATA ANCONA: Gjeko, Luchian, Coman, Guimfack, Ciarrocchi, Omokaro, Stoian, Palombi, Bucur, Gjoni, Santiago. In panchina: Ciampi, Salazar, Urena, Tancredi, Gjini, Iannuccilli, Jawo.

PONTEROSSO CALCIO: Cantori, Bonvivo, Ippoliti, Marconi, Rocchi, Savelli, Mosca, Monoipoli, Tuzzi, Baldi, Carmenati. In panchina: Andreucci, Lazzarini, Pennacchioni, Pesaresi, Santucci, De Blase, Petrella.

                       IL FILM DEL CAMPIONATO NEGLI ULTIMI 90 MINUTI… 

Dopo il pareggio di venerdì, alla nostra squadra non basta più vincere questa partita, ma oltre a farlo devono arrivare notizie positive da altri due campi, le possibilità che questo accada sono molto poche, ma la squadra è concentrata a far bene. Negli spogliatoi il nostro presidente toglie ogni dubbio, dice il risultato di pochi minuti prima, degli altri due incontri, i visi dei ragazzi si oscurano, ma il nostro presidente chiede alla squadra una grande prova di maturità e di attaccamento ai colori e al progetto, bisogna dare il massimo e cercare la vittoria nonostante i play off siano ormai irraggiungibili.

I ragazzi rispondono alla grande, sono davvero tantissime, più di 10 occasioni nitide, frutto di grande giocate da altra categoria, ma purtroppo tanta imprecisione sotto porta, un gran portiere e due legni fanno sì che le azioni costruite non si concretizzino.

Al 2′ bella azione di Ciarrocchi, tiro di Bucur fuori di poco. Al 5′ tiro fiacco del Ponterosso, l’unico per tutto il primo tempo. All’11’ tiro del capitano, il grande piccolo Gjoni, gran partita, grande grinta e determinazione la sua, il tiro esce di poco. Al 19′ ancora Gjoni, il suo tiro è parato molto bene in angolo. Al 24′ strepitosa azione Santiago, Gjoni, Bucur, il tiro del romeno è parato dal portiere. Al 27′ ancora Palombi, il tiro ancora parato in angolo, dall’angolo ne nasce un tiro del nostro bomber Bucur, fuori di poco. Al 30′ altro tiro di Gjoni, parato ancora in angolo, dall’angolo colpo di testa di Stoian, alto sulla traversa. Al 32′ tiro di Gjoni, ancora il portiere dice di no. Al 34′ punizione di Santiago, alta sulla traversa. Al 39′ tiro di Omokaro, ribattuto da un difensore. Al 45′ punizione per il Ponterosso, in area di testa il nr 8 Monopoli mette in rete, incredibile.

La squadra ci crede e nel secondo tempo non perde tempo, già al 1° minuto guadagna una punizione, al 6′ il tiro di Omokaro viene parato con un mezzo miracolo dal portiere. All’8′ tiro di Gjini, fuori. Al 12′ lancio di Luchian per Gjoni, cross al centro, arriva Santiago che calcia fuori. Al 14′  ancora Gjoni per Gjini, il tiro è alto. Al 25′ tiro di Omokaro che para il portiere, arriva ancora il nigeriano che questa volta gonfia la rete per l’1-1, ora i ragazzi vogliono vincere. Al 32′ incredibile Gjini, scarta tutti, anche il portiere tira a colpo sicuro sulla linea, salva un difensore. Al 33′ occasione per Omokaro, para il portiere. Al 35′ ancora il piccolo albanese Gjoni, fuori di un niente. Al 36′ Gjoni per Gjini, cross al centro, non ci arriva di un niente Jawo, giochiamo con 5 punte, vogliamo la vittoria a tutti costi. Al 39′ si fanno vedere i nostri avversari, un tiro fuori. Al 40′ è Gjoni a calciare fuori. Al 43′ altra bella azione, Gjoni entra in area tiro a colpo sicuro, ma colpisce il palo interno, incredibile. Al 93′ su azione di contropiede la beffa, il Ponterosso segna il goal della vittoria.

Sconfitta che brucia, ma che rispecchia un po’ l’andamento di questo campionato, un grosso applauso ai ragazzi, che hanno giocato in un silenzio quasi surreale, molti dei nostri tifosi erano a Roma al fianco di molti compagni all’assedio del ministero del Lavoro, altri erano poco distanti a vedere la partita dell’Ancona, che con la vittoria avrebbe festeggiato la promozione con 3 giornate di anticipo, invece mentre noi usciamo si sente un grande boato, l’Ancona ha segnato, ma è solo il goal del pareggio, che rimanda di una settimana i festeggiamenti.

Ai ragazzi dell’Assata un grazie da parte di tutta la società, un grande gruppo prima di tutto e un potenziale da grande squadra, ora gli abbiamo chiesto di rimanere tutti, se così fosse il prossimo anno per gli avversari saranno dolori.

Martedi il rompete le righe e a fine maggio ci vediamo tutti al mondialito, giunto quest’anno alla sua 13^ edizione.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Calcio, Calcio a 11. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...