6^ di campionato (andata)

25/10/2014 campo sportivo Capodaglio, Villa Musone
ATLETICO RECANATI – KONLASSATA ANCONA 0-2
(Ciarrocchi 25′ PT, Bucur 37′ ST)

ATLETICO RECANATI: Bertini, Gruge, Tougui, Sampaoli, Kurani, Maraschioni, Bravi, Caputo, Capitanelli, Papa, Cedr. In panchina: Sampaolesi, Pelati, Domenichetti, Della Ragione, Bozzino, Palombo, Borsella.

IMG_20141025_143038KONLASSATA ANCONA: Fajdek, Guimfack, Abram J., Anaya, Ciarrocchi, Rumori, Palombi, Salazar, Bucur (C), Gjini, Coman M. In panchina: Urena, Aboushahin, Rumori, Santiago, Lopez, Luchian. Mister: Luigi Ventrella.

Dopo la prima sconfitta, avvenuta in Coppa mercoledì e dove comunque la squadra aveva sfoggiato forse la migliore prestazione nelle partite ufficiali, oggi ci si aspettava una squadra che chiudesse nei primi minuti l’incontro, al cospettto di un avversario apparso molto modesto. Invece complice forse la stanchezza di mercoledì e le tante assenze (Pugnaloni, Stoian, Coman D., Zappalà, Gjini, Woitec e Sdiri), con Santiago e Urena malconci in panchina, con Omokaro messo tra le riserve, perché arrivato in ritardo, la squadra gioca la sua peggior partita, soprattutto nel primo tempo. Nonostante questo vinciamo e prendiamo il risultato positivo e allunghiamo il passo di 3 punti dalla seconda e addirittura 5 dalla terza, tutto questo in solo 6 giornate giocate.

Atletico Recanati - Konlassata Ancona Atletico Recanati - Konlassata Ancona

PRIMO TEMPO (0-1): al 1′ un tiro dalla distanza di Salazar, non pericoloso. Al 6′ fuori un tiro di Gjini, anche questo non pericoloso. All’11’ Atletico Recanati vicino al goal, palla deviata in angolo. Al 13′ angolo per i padroni di casa, il colpo di testa finisce alto. Al 15′ punizione per l’Atletico calciata fuori. Al 19′ ancora una punizione, parata facile per Pawel. Al 25′ punizione per gli ospiti, va Ciarrocchi, Assata in vantaggio 0-1, esulta il nostro grande pubblico, che rende molto meno noiosa una brutta partita. Al 28′ tiro di Bucur parato in angolo. Al 33′ errore di Anaya, tiro dei padroni di casa, fuori. Al 37′ ancora un tiro altissimo per l’Atletico. Al 41′ esce Palombi per Omokaro, leggero infortunio per il nostro nr 7. Al 42′ ancora fuori un tiro per l’Atletico.

SECONDO TEMPO: Al 6′ bella azione degli ospiti, niente di fatto. Al 12′ punizione di Ciarrocchi, che sbatte sulla barriera. Al 15′ angolo per l’Assata. Al 20′ Radu fa tutto da solo, arriva al limite, mette fuori. Al 22′ colpo di testa di Coman, fuori. Al 25′ tiro sbilenco dei padroni di casa. Al 26′ azione dell’Assata, Bucur per Gjini, che guadagna un angolo. Al 28′ punizione di Salazar, para il portiere in angolo. Al 30′ Bucur per Urena, tiro alto. Al 31′ altissima una punizione di Luchian. Al 35′ bella azione, tira piano Gjini, non pericoloso, davvero la brutta copia del giocatore di inizio stagione. Al 37′ contropiede, Gjini per Bucur, che entra in area e supera il portiere, 0-2 il goal della tranquillità. Al 40′ tiro di Omokaro dopo una bella azione, fuori. Al 43′ ancora Assata, cross per SALAZAR che tenta un tiro, ma va fuori. 4 minuti di recupero, il pubblico fa già festa. Al 91′ grande parata di Pawel, che si prende tutti gli applausi. Poi al 93′ angolo per l’Assata, tiro di Urena, alto. Arriva il triplice fischio e finisce con tutti i giocatori a salutare i nostri splendidi tifosi, festanti per il primato ancora corservato.

A parte i tre punti, prestazione sicuramente da dimenticare.

Calendario, risultati e classifica

PAGELLE

Pawell – 6,5 – poco impegnato per tutta la partita, si fa trovare pronto nelle rare occasioni in cui viene chiamato in causa. Un pomeriggio di tranquillità.

Abram J. – 6 – primo tempo timido e pasticcione, lento e impacciato, contro un secondo tempo sicuramente più sciolto, in cui oltre a tenere bene la fase difensiva, si propone con autorevolezza in fase offensiva.

Donald – 6 – partita al di sotto degli standard abituali. Nessun grave errore, ma soprattutto in fase di costruzione, soffre il pressing avversario che lo costringe a scelte non sempre ottimali. Deve crescere di condizione, con il tempo vedremo il miglior giocatore ammirato lo scorso campionato. Sostituito per una brutta botta rimediata nel secondo tempo.

Ciarrocchi – 6,5 – poco impegnato in fase difensiva, appare però svogliato e scoraggiato dalla prestazione, non proprio esaltato dei compagni. Non si danna l’anima, ma non riesce ad accendere gli animi dei compagni. Mezzo voto in più per la punizione che sblocca il risultato.

Anaya – 6 – anche lui poco impegnato come Ciarrocchi, commette un grave errore in fase di impostazione che poteva costar caro all’Assata, regalando un assist involontario agli avversari. Riemerge nel secondo tempo, quando anticipa puntualmente ogni avversario che provi ad avvicinarsi dalle sue parti.

Palombi – 6,5 – come al solito un guerriero che lotta su tutti i palloni, anche se con meno lucidità e qualità rispetto ad altre partite. Purtroppo un infortunio lo toglie dalla contesa sul finir del primo tempo. Speriamo nulla di grave, l’Assata ha bisogno delle sue geometrie per continuare a difendere la vetta della classifica.

Salazar – 7 – non il miglior Salazar dal punto di visto qualitativo, ma sicuro prova a dare continuamente la scossa ai compagni che sembrano sonnecchiare. Con la sua grinta e la sua corsa corre e pressa fino al novantesimo, a volte in maniera confusionaria, a volte in maniera costruttiva.

Rumori – 6 – esordio dal primo minuto per il centrocampista dell’Assata. Inizialmente lento e timido, si scioglie piano piano e fa il suo compito con calma ed efficacia, senza strafare, ma con buona personalità, una conferma che anche questo giocatore sarà utile alla causa della formazione biancorossa.

Bucur – 7,5 – partita tutta cuore e grinta per il “capitano di giornata” dell’Assata. Parte largo a destra, dove viene troppe volte ignorato dai compagni, portato nell’insolito ruolo di trequartista dà qualità al gioco dell’Assata e infine da punta suggella la sua partita da “migliore in campo” con una rete tanto cercata quanto meritata.

Coman M. – 6,5 – nel primo tempo si sfianca nel lavoro di raccordo tra centrocampo e attacco e a volte fa anche dei ripiegamente difensivi. Vede poco la porta, anche se un’occasione andava finalizzata meglio. Nella ripresa viene sostituito perché visibilmente stanco.

Erindi – 6 – partita di grande volontà per il forte attaccante dell’Assata, ma con poca qualità. Certo il tocco di prima che manda in porta il compagno Bucur è sicuramente una giocata da categoria superiore. La verità è che da Erindi, ci aspettiamo sempre più giocate di quel livello e meno personalismi.

Omokaro – 6,5 – vederlo in panchina all’inizio è già una sorpresa, ma lui sa che arriverà il suo momento. Quando entra prende subito in mano il centrocampo dell’Assata e per gli avversari arrivare dalle parti di Pawel diventa una chimera. Al termine della partita una sua conclusione dal limite dell’area avrebbe meritato miglior fortuna.

Radu – 6,5 – entra al posto dell’infortunato Donald e si piazza come terzino sinistro. Non soffre gli avversari e si toglie la soddisfazione di spingere e andare anche al tiro.

Santiago – 6 – il capitano entra a venticinque minuti dalla fine, non incide con giocate particolari, ma il suo ingresso in campo pare scuotere i compagni che finalmente si concedono un’autorità e una serie di azioni sicuramente più degne della posizione di classifica che occupano.

Urena – 6 – entra e si piazza sul centro sinistra. Svolge il suo compito con determinazione e grande volontà ma si vede che il persistere dell’infortunio alla coscia ne blocca il rendimento. Buona una sua percussione centrale che per poco non porta il terzo goal all’Assata.

Mustafà – sv – esordio in campionato per il difensore dell’Assata, una manciata di minuti per fargli prendere confidenza con il campo da gioco e l’agonismo del calcio giocato.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Calcio, Calcio a 11. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...