Finale spareggio play off : Konlassata Ancona – Pennese

Campo don Orione di Candia, 16/05/ 2015
KONLASSATA ANCONA  – A.S. PENNESE P.S.G. 2-3
(18′ e 35′ Gjoni)

Konlassata Ancona - Pennese

KONLASSATA ANCONA 2001: Calò, Stoian, Soliz, Anaya, Ciarrocchi, Omokaro, Ceesay, Guimfack, Coman M., Santiago, Gjoni. In panchina: Ritelli, Lopez, Coman D., Palombi, Ziolek, Spina, Sdiri.
PENNESE: Alfonso, Poaletti, Morbidelli, Segovia, Rafanelli, Morbinelli, Segovia, Galanti, Marconi, Iacoponi, Paoletti. In panchina: Segovia, Couzi, Girlantini, Bottoni, Iommi, Antinori.

Konlassata Ancona - Pennese Konlassata Ancona - Pennese

Difficile commentare questa partita, difficile descrivere tutte le emozioni alcune anche contrastanti fra loro, esattamente come i due tempi della partita. Mentre scriviamo sono passate già 24 ore, ma l’amarezza e la profonda tristezza di come è andato il risultato del campo è ancora incredibilmente viva. 

Sabato 16 maggio, abbiamo affrontato la Pennese, squadra del maceratese, degli stupendi Sibillini marchigiani. I nostri avversari si presentano puntualissimi, con un pullman al seguito e anche una cinquantina di tifosi, la giornata è grigia, la temperatura perfetta per giocare a calcio. Il don Orione si riempe piano piano, meno gente rispetto alle 300 unità della scorsa settimana, ma tutti tifosi interessati, pochi i curiosi.

Alle 16.30 si entra in campo con la terna arbitrale di Pesaro, Fermo e Ascoli Piceno e con le due squadre in campo, una di Ancona e l’altra di Macerata, tutte le provincie marchigiane sono rappresentate. Le squadre vengono salutate da oltre 200 tifosi con una 50 di ospiti, con striscioni, fumogeni, bandiere e tamburi tutti per l’Assata, è già grande festa.

Konlassata Ancona - Pennese Konlassata Ancona - Pennese

PRIMO TEMPO (2-0) Partiamo subito bene, con grinta e grande determinazione e giochiamo come sappiamo. Al 2′ battiamo già un angolo, arriva Ceesay, mette fuori. Al 5′ è altissimo un tiro di Santiago. Al 13′ contropiede degli ospiti, Calò è bravo a uscire e mettere in angolo. Al 16′ angolo dei padroni di casa, tiro di Coman M. respinto. Al 18′ bella azione, gran palla di Santiago per Gjoni, che entra in area e batte il portiere, 1-0 grande esultanza e pubblico in delirio. Al 20′ Coman M. pericoloso, il suo tiro ribattuto. Al 24′ Gjoni per Coman, il tiro è deviato dal portiere in angolo. Al 28′ grande pericolo per l’Assata ancora in contropiede, deve uscire e salvare Calò. Al 31′ Coman per Ceesay, il tiro è alto. Al 35′ angolo per gli ospiti, niente di fatto. Al 35′ Coman per Gjoni, che batte per la seconda volta il portiere, 2-0. Al 41′ occasione del 3° goal con Coman che tira bene, ma il portiere para. Si va al riposo, l’entusiasmo è alle stelle, giochiamo davvero bene e siamo in doppio vantaggio.

SECONDO TEMPO (2-3) Difficile da commentare questo secondo tempo, perché i nostri avversari in realtà non ci hanno mai messo in difficoltà, a parte i 3 tiri e tre goal. Al 1′ punizone di Santiago, alta sopra la traversa. Al 2′ Coman M. pericoloso in area. Al 9′ su un’incredibile azione di contropiede arriva il goal che riaccende la partita, 2-1. Al 10′ tiro alto di Palombi. Al 15′ ancora su contropiede arriva il goal del pareggio, tutto da rifare. Al 20′ è fuori un colpo di testa di Coman M. Al 25′ un tiro dalla distanza coglie il nostro portiere impreparato, 2-3, incredibile. Al 26′ subito l’occasione per pareggiare con Santiago, fuori. Al 28′ vicino al goal Spina. Al 35′ altissmo un tiro di Ceesay. Al 90′ protestiamo per un calcio di rigore, ma vede bene un ottimo arbitro. 4 minuti di recupero, non succede più niente, triplice fischio, metà della nostra squadra a terra, il pubblico continua a cantare.

Una sconfitta abbastanza inaspettata dopo il doppio vantaggio, non perdevamo in casa dalla 10^ giornata di andata, 0-2 contro i Portuali e soprattutto in questa stagione una volta passati in vantaggio, non eravamo stati mai raggiunti e abbiamo sempre vinto la partita, figuriamoci dopo il 2-0.

Gli ospiti vanno a salutare i loro tifosi e ricevono un lungo applauso anche dai nostri, inizia un’altra partita, difficile da vedere nei campi di calcio, i nostri giocatori vengono acclamati dal pubblico, vengono rialzati uno ad uno dai giocatori avversari,

GRAZIE RAGAZZI, GRAZIE LO STESSO.

Negli spogliatoii non vola una mosca, un silenzio assordante e i volti pieni di lacrime, accanto gli ospiti in festa, anche questo è lo sport. Dopo la doccia offriamo come in tutte le partite casalinghe il terzo tempo, si fermano i giocatori e i tifosi ospiti, ci sono anche i nostri e i tre direttori di gara, si mangia, si beve e riceviamo tanti, tantissimi complimenti, né i giocatori ospiti, né la terna arbitrale crede ai propri occhi. Nonostante la sconfitta in una partita importante, si riporta il tutto al gioco, in uno sport dove queste cose dovrebbero essere la normalità invece capita che siano le stranezze. Quando gli ospiti e i direttori di gara se ne vanno, rimaniamo noi con i nostri mille rimpianti, una grande delusione, un sogno cullato per un anno, probabilmente svanito in 16 minuti.

Ai nostri ragazzi e ai nostri tifosi un grazie di cuore. Sabato saremo presenti a Castelraimondo, contro la squadra del paese, ricaricheremo le pile e iniziando da martedì ci proveremo sospinti dal nostro pubblico, un pullman è gia pronto, perché appunto come si cantava alla fine della partita,

LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI

NATI PER SOFFRIRE

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Calcio, Calcio a 11. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...